Per ogni info 347 69 27 261|emartino75@gmail.com

Mangiare insetti salverà il mondo?

//Mangiare insetti salverà il mondo?

Molte persone, guardando qualche programma in televisione dove qualcuno mangiava gli insetti, avranno sicuramente detto: “Che schifo! Io non li mangerei mai gli insetti!”

insetti da mangiareBhè queste persone non sanno che gli insetti contengono molte più proteine della carne e non hanno neanche un cattivo gusto!

Questi piccoli esseri viventi, hanno già salvato la vita a molte persone del terzo mondo, che non hanno niente da mangiare e sono costretti a cibarsi solo di quelli.

Alcune persone, perse in una foresta, si sono salvate la vita mangiando insetti.

VALORI NUTRIZIONALI INSETTI

Secondo alcuni studi indetti dalla FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations) (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) gli insetti sono ricchi di proteine, fibre, calcio, ferro e zinco e addirittura ne contengono molti di più loro che della carne bovina.

I BRUCHI:

I bruchi si mangiano quasi a livello globale ma soprattutto in Botswana e Zimbabwe.

Contengono più proteine del manzo e del pesce, infatti 100 grammi di bruchi essiccati hanno 53 grammi di proteine e circa il 15% di grassi contro i soli 17 grammi di proteine in 100 grammi di merluzzo.

GRILLI E CAVALLETTE:

Sono gli insetti più mangiati al mondo poiché sono facili da catturare e sono molto nutrienti e ricchi di calcio e ferro.

Circa 100 grammi di cavallette crude contengono dai 14 ai 28 grammi di proteine e il modo migliore di mangiarle è di arrostirle.

SCARAFAGGI E COLEOTTERI:

Gli scarafaggi e i coleotteri possono contenere, a seconda della specie, un massimo di 36 grammi di proteine oltre al calcio, il ferro e lo zinco.

insetti ciboDOVE COMPRARE GLI INSETTI COMMESTIBILI?

No, nei supermercati normali non si vendono, però esistono veri e propri negozi online di insetti esclusivamente commestibili per evitare di ingerire insetti velenosi.

Addirittura vengono prodotti alimenti con insetti all’interno come le “Exo Protein Bars” i cui ingredienti sono: noccioline, frutta e farina di grillo.

Esistono anche le chirps (è un gioco di parole tra “chips” (patatine) e “chirp” il verso del grillo).

Oppure gli scorpioni al cioccolato, prodotti principalmente in Thailandia.

Una delle prime aziende che ha iniziato a produrre farina di grillo, è la “Big Cricket Food”, un’azienda aperta recentemente (nel 2014) negli Stati Uniti, a Youngstown che produce la farina macinando i grilli.

COME E QUALI INSETTI MANGIARE

Ad oggi sono circa due miliardi le persone che mangiano insetti e del milione di specie di insetti che conosciamo, solo circa 1.900 sono le specie di insetti usate come cibo da noi uomini.

I “preferiti” sono: coleotteri, bruchi, api, vespe, formiche, cavallette, locuste e grilli.

In alcuni programmi televisivi che spiegano come sopravvivere, viene spiegato quali sono i tipi di insetti o aracnidi da poter mangiare e non, quali parti di essi sono commestibili e come fare per catturarli e ucciderli.

NEL FUTURO…

Già nel presente alcuni, in altri paesi, allevano insetti per mangiarli in famiglia, tuttavia sono pochissime ad oggi le famiglie che usano questo metodo per sfamarsi.

Ciò non toglie il fatto che tra qualche decennio ognuno potrebbe avere a casa propria un allevamento di insetti o anche se solo questa pratica potesse diventare molto sviluppata coma addirittura lo è l’agricoltura oggi.

Purtroppo in Italia è illegale vendere insetti per uso alimentare, anche se ad oggi non c’è una legge esplicita che dice che non si possono vendere o mangiare.

Una vicenda accaduta in un locale di Milano, ce lo dimostra. In questo locale erano state organizzate due giornate con menù a base di insetti; la seconda giornata fu fermata dai carabinieri, che sequestrarono circa 50 chili di insetti.

PERCHE’ ALLEVARE INSETTI INVECE CHE ANIMALI?

Oltre al discorso dei valori nutrizionali molto alti, già affrontato, c’è anche un’altro discorso da fare: allevare insetti, costa molto meno che allevare animali che siano essi bovini, ovini, suini o caprini, questo perchè mentre gli animali consumano molto del cibo che mangiano per mantenere la temperatura corporea (quindi degli otto kili di cibo che mangiano, producono solo un kilo di carne), gli insetti, invece, essendo a sangue freddo, non consumano il cibo per mantenere la temperatura corporea, quindi producono un kilo di carne, consumando però solo due kili di mangime.

2017-07-05T14:38:30+00:000 Comments
Usa WhatsApp